La critica ha strappato dalla catena i fiori immaginari, non perché l’uomo porti la catena spoglia e sconfortante, ma affinché egli getti via la catena e colga i fiori vivi.

Karl Marx
Critica alla filosofia hegeliana del diritto pubblico

Fiori Vivi

Fiori Vivi è una rivista culturale con cui collaborano scrittori, critici, giornalisti, ricercatori e studiosi di differenti discipline. Prevede inoltre collaborazioni e partnership con festival, case editrici e associazioni culturali.

Mario Luzi, Baudelaire e la poesia moderna

Emiliano Ventura Valeria Magini Emiliano Ventura e Valeria Magini, attraverso la forma del dialogo, disegnano un percorso tortuoso e interessante all’interno della poesia moderna e contemporanea. V.M «L’idea di Emiliano Ventura, che mi sento di sposare, è quella di partire ...
Continua a leggere

Vanni De Simone: intervista a un viaggiatore dell’utopia

di Gilda Diotallevi Vanni De Simone è senza dubbio una personalità interessante, dal carattere fortemente poliedrico. Da qualche anno diventato editore, possiede infatti la casa editrice elemento115.com/, ha alle spalle una lunga carriera come scrittore, traduttore e autore radiofonico. Esperto ...
Continua a leggere

Grazia Deledda. Viaggio tra luoghi interiori.

di Flavia Sorato «Il rimedio è in noi», sentenziò la vecchia, «cuore bisogna avere, null’altro…»G. Deledda, Canne al vento. La scrittura della Deledda ha in sé un principio d’immutabilità che, prendendo forme diverse, si presenta nella sua opera come tenacia, ...
Continua a leggere

Se il passato non passa

di Maria Grazia Carnevale Ciò che riempie la nostra coscienza storica è sempre una molteplicità di voci, nelle quali risuona il passato. Solo nella molteplicità di tali vociil passato c’è…H.G. Gadamer, Verità e metodo La guerra della memoria Lo scorso ...
Continua a leggere

Anna Achmatova e la memoria degli amori: Gumilëv, Modigliani, Berlin

di Gilda Diotallevi «No, non era una bellezza. Ma era meglio di una bellezza. Non mi era mai capitato prima di vedere una donna il cui viso e tutta la persona spiccasse ovunque, anche fra le più belle, per la ...
Continua a leggere

Il sistema espositivo

di Flavia Sorato Pur non così temerario da pensare di comprendere il nocciolo della creatività sono curioso di spiarla quanto più è possibile. (Paul Klee) Secondo quanto sosteneva Arthur Schopenhauer, «Con un’opera d’arte bisogna avere il comportamento che si ha ...
Continua a leggere

Manifesto //estratto//

Il disincanto verso le comunità codificate, verso i sistemi che catalogano e costringono l’uomo dentro definizioni paradossalmente chiuse, non deve essere fonte di prospettive nichilistiche. Siamo per una visione ulteriore, per l’oltre passamento, per lo strabordare di ogni limite imposto. Solo lì, al confine tra il detto e l’immaginato, esiste l’esistente, esiste il presente. La rivista Fiori vivi pone al centro la natura ideale, ma non astratta, del sapere che oltrepassa confini e varca soglie. Una verità continuamente da cercare nella sua nuda essenza, non sempre facile da trovare, perché ogni velo da eliminare per giungere all’aleteia è pronto a ricoprirla e a nasconderla, di nuovo, subito dopo.

Pubblica il tuo lavoro

Chi voglia pubblicare sulla rivista un racconto, un articolo, una fotografia o un’opera fotografabile può consultare la sezione inediti. Ogni collaborazione è subordinata alla serietà dell’approccio, al rigore stilistico e alla natura affine ai criteri propri del manifesto Fiori Vivi.

Rispondi

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.